Stampa

IL WEEK END DELLA RES ROMA

 

Fermo ancora il campionato di Serie A, per gli impegni delle varie Nazionali femminili, la Res Roma continua la propria marcia di avvicinamento alla gara del 28 ottobre contro il Mozzanica, affrontando in amichevole il Napoli.

 

Le partenopee disputano il girone D di serie B, in cui finora hanno disputato e vinto la gara contro il Real Colombo. La gara si disputerà in campo neutro, a Supino (FR), al Campo Sportivo Comunale e prenderà il via alle ore 17.

 

Per le giallorosse di mister Melillo è la seconda amichevole di questa sosta, dopo il match giocato contro il Grifone Gialloverde vinto per 8 a 0 grazie alla doppietta di Nagni, Palombi e Ciccotti e ai gol messi a segno da Simonetti e Martinovic.

 

Il week end delle giallorosse proseguirà domenica con la gara delle "Ressine" che affronteranno la Lazio nel match valido per la seconda giornata del campionato di Serie C regionale.

 

“Ci stiamo preparando con intensità in vista della ripresa del campionato, e queste amichevoli servono a non farci perdere il ritmo gara – ha dichiarato l’attaccante Claudia Palombi – Dopo la sconfitta contro la Juventus vogliamo riprendere la nostra corsa verso la salvezza, e sappiamo bene che contro il Mozzanica sarà dura perché finora non hanno ottenuto i punti che avrebbero meritato, e daranno il massimo contro di noi. Intanto cerchiamo di fare bene in questa amichevole, che servirà al nostro mister per provare nuove soluzioni di gioco.”

 

 

 

 

Commento (0) Letture: 354
Stampa

SERIE A 2^ giornata, la Res Roma fa visita alla Juventus

Dopo la bella vittoria di sabato scorso ottenuta ai danni del Chievo Verona, battuto 3 a 0 grazie alla doppietta di capitan Nagni e al gol di Palombi, la Res Roma si prepara alla proibitiva trasferta in casa della Juventus, nel match valido per la seconda giornata del campionato nazionale di serie A di calcio femminile.

Le bianconere di Rita Guarino sono reduci dalla bella vittoria esterna ottenuta sul difficile campo dell'Atalanta, battuta 3 a 0, e sono tra le favorite alla vittoria dello scudetto insieme alla Fiorentina e al Brescia.

Ex di turno la centrocampista Arianna Caruso, fino all'anno scorso alla Res Roma, con cui ha vinto 3 scudetti Primavera.

Tantissimi i problemi di formazione tra le giallorosse: mister Melillo dovrà infatti fare a meno delle squalificate Colini e Ciccotti, entrambe espulse sabato scorso contro il Chievo Verona ed appiedate per un turno dal Giudice sportivo, mentre saranno in bilico diverse ragazze che in settimana hanno dovuto fare i conti con problemi di diversa natura.

La gara, che prenderà il via alle ore 15, rappresenta il debutto assoluto casalingo per il team del presidente Agnelli, che da questa estate ha deciso di investire nel calcio femminile mettendo a disposizione del calcio in rosa tutta la professionalità del mondo Juventus.

"Sarà una gara durissima sia per il valore indiscusso delle nostre avversarie e sia per le tante assenze a cui dobbiamo fronteggiare - ha dichiarato il vice capitano Luana Fracassi - il mister dovrà reinventarsi la difesa ma in questi anni ha sempre saputo fronteggiare al meglio ogni difficoltà. Daremo il massimo come in ogni gara e cercheremo di uscire a testa alta, come abbiamo sempre fatto finora."

 

IL MATCH SARA’ TRASMESSO IN DIRETTA SUL CANALE “JUVENTUS TV” – 212 DEL BOUQUET DI SKY

 

II° giornata 7 Ottobre 2017

Brescia – Sassuolo

Chievo Verona – Empoli

Fiorentina – Pink Bari

Juventus – Res Roma

Ravenna – Verona

Tavagnacco – Mozzanica

 

CLASSIFICA

 

Brescia, Tavagnacco, Res Roma, Juventus 3 punti

Fiorentina – Verona - Empoli – Ravenna 1 punto

Mozzanica, Pink Bari, Sassuolo, Chievo Verona 0 punti

 

 

Commento (0) Letture: 331
Stampa

LOMMI: “GIOCARE IN A E VESTIRE LA MAGLIA DELLA RES ROMA, UN SOGNO CHE SI REALIZZA!”

Difensore centrale di ottime prospettive, dotato di un gran senso della posizione e con un tiro forte e preciso, la giovanissima Benedetta Lommi sabato scorso ha fatto il suo debutto in Serie A, entrando in campo sul finire del match tra Res Roma e Chievo Verona.

Giunta alla corte di mister Melillo in estate, dopo aver giocato nella scuola calcio federale dell’Acquacetosa e nella Lazio, Benedetta racconta le sue emozioni, le sue idee e i suoi sogni futuri.

Ciao Benedetta, in estate sei approdata alla Res Roma, cosa ti ha spinto a vestire il giallorosso?

In famiglia siamo tutti romanisti e quindi vestire questa maglia è un onore. Inoltre per me è un’importante possibilità di crescita visto che giochiamo il campionato di serie A e posso imparare molto dalle mie compagne.

Fai un primo bilancio di queste prime settimane, sia parlandomi del mister che del gruppo.

Sto molto bene sia con le compagne che con il mister, e mi aspetto di dare il mio contributo quando il mister vorrà, sia in prima squadra, sia in Primavera, facendomi trovare pronta.

Cosa ti aspetti da questa stagione?

Mi aspetto di migliorare per essere sempre più utile alla squadra.

Quali sono i tuoi sogni futuri?

Uno dei sogni futuri è giocare in una seria a simile nei diritti a quella maschile.

Quali sono le ragazze che ammiri di più nella Res Roma e qual è la tua preferita nel calcio femminile?

Le ragazze della squadra le ammiro tutte. Del calcio femminile non saprei perchè non le conosco tutte.

Sabato scorso hai debuttato in Serie A. Descrivi le sensazioni che hai provato in quel momento…

Ovviamente ero molto emozionata, perché è il sogno di qualsiasi bambino e bambina che inizia a giocare a calcio giocare nella massima divisione.

Commento (0) Letture: 512
Stampa

Res Roma - Chievo Verona 3-0

Marcatrici: 24' - 44' Nagni 50' Palombi

Res Roma: Pipitone, Colini, Picchi, Savini, Labate, Ciccotti, Greggi, Simonetti (90' Lommi) Fracassi, Nagni (85' Martinovic), Palombi (70' Romanzi). A disp.: Parnoffi, Coluccini, Orlando, Corrado. All.: F.Melillo

Chievo Verona: Gritti, Boni, Carradore, Coppola (75' Montecucco), Faccioli, Fuselli, Mascanzoni (58' Zamarra), Riboldi, Salamon, Sardu (55' Tombola), Solow. A disp.: Benincaso, Bissoli, , Visentini. All.: D.Zuccher

Arbitro: Cardella di Torre del Greco

Ammonita: Tombola (C)

Espulse: Colini (R) al 42' p.t. per rosso diretto - Ciccotti (R) al 89' per doppia ammonizione

Inizia nel migliore dei modi il campionato 2017/2018 della Res Roma, che batte 3 a 0 il Chievo Verona nel match valido per la prima giornata del campionato nazionale di serie A di calcio femminile

Il capitano Vanessa Nagni prende per mano le proprie compagne e le trascina a una gara sontuosa e senza storia, con il Chievo Verona che si rende pericoloso solo nei minuti finali cogliendo una traversa allo scadere con Montecucco. Nemmeno un arbitraggio incredibile ferma le ragazze di Fabio Melillo che giocano più di un tempo in 10 per l'espulsione diretta comminata a Colini, e nel finale restano addirittura in 9 per l'espulsione per doppia ammonizione di Ciccotti.

Mister Melillo deve fare a meno di Martinovic e Coluccini, lasciate entrambe in panchina, e manda in campo dal primo minuto Pipitone tra i pali, Labate, Colini, Fracassi e Savini in difesa, Picchi e Ciccotti a centrocampo, con Palombi Simonetti e Greggi che giocano alle spalle di Capitan Nagni.

Sospinte dal proprio pubblico le padrone di casa partono bene e sfiorano sin da subito il gol con la attivissima Palombi e con Nagni, autentiche spine nel fianco per la retroguardia ospite. La gara si sblocca al ventiquattresimo: insidiosa conclusione di Simonetti, corta respinta di Gritti, e tocco vincente di Nagni che deposita in rete l'uno a zero. L'inerzia della gara non cambia: il Chievo cerca di bloccare le giocate delle capitoline con sistematici falli a centrocampo, ma l'arbitro non estrae mai nessun cartellino, consentendo loro do continuare. Il primo cartellino del match viene inspiegabilmente alzato ai danni di Colini, che viene anticipata da Boni mentre tenta una sforbiciata. Per il direttore di gara l'intervento è addirittura da espulsione diretta. Nemmeno l'inferiorità numerica ferma Nagni che ad un minuto dal duplice fischio riceve da Palombi, supera in velocità la linea difensiva scaligera, e con un bel diagonale batte Gritti firmando il 2 a 0 con cui si va negli spogliatoi.

Nella ripresa il copione non cambia e al quinto minuto giunge il tris: Nagni s'invola sulla fascia, serve indietro Palombi che supera un'avversaria e firma il 3 a 0. Molto timida la reazione delle ospiti, affidata ai piedi della sempreverde Boni che però sembra predicare nel deserto. Solo nel quarto d'ora finale, con l'ingresso di Montecucco, le venete riescono a rendersi pericolose colpendo una traversa nel finale, subito dopo l'espulsione di Ciccotti, punita da due gialli molto generosi.

Da segnalare nel finale l'ingresso della giovanissima Lommi, al debutto assoluto in serie A.

Le parole post gara del tecnico romano Fabio Melillo: "Le ragazze hanno fatto veramente una grande partita, determinate fin dall'inizio e capaci di moltiplicare le energie dopo l'espulsione. Non siamo mai andati in difficoltà malgrado l'inferiorita numerica di un ora, abbiamo coperto il campo bene e dato un segnale forte: vincere in nove, con Coluccini e Martinovic in non perfette condizioni fisiche che ci hanno costretto a non impiegarle. Credo che con queste difficoltà vincere tre a zero con una squadra attrezzata come il Chievo sia veramente da considerare un evento eccezionale; purtroppo devo registrare qualcosa che ci rovina la giornata e sono veramente desolato: è stato un mezzo scempio dal punto di vista arbitrale, siamo stati assolutamente penalizzati e non dobbiamo tacere rispetto al risultato, anche perché ne pagheremo le conseguenze sabato prossimo a Torino. Il direttore di gara ha voluto ergersi a protagonista in una partita correttissima; da uomo di sport sono un po’ stanco di vedere certe cose, un delitto morale che, come sempre, non porterà conseguenze all'arbitro ma soltanto alla nostra squadra. Ecco come rovinare una bellissima giornata."

Commento (0) Letture: 1168
Stampa

All’Unicusano Stadium va di scena la Serie A: sabato c’è RES ROMA – CHIEVO VERONA

Dopo quasi due mesi di preparazione atletica, di lavoro tattico, di amichevoli e tornei, e del doppio confronto in coppa Italia, la Res Roma di Fabio Melillo si appresta finalmente a debuttare nel campionato di Serie A 2017/18.

Per le giallorosse è la quinta stagione consecutiva nella massima serie del calcio femminile: esattamente come accadde nel primo anno, il primo avversario della stagione è il Valpolicella (adesso Chievo Verona), giunto in serie A dopo aver vinto il girone A di serie B.

Nella stagione 2013/14 il confronto si giocò in terra veneta e la sfida terminò 3 a 3, con i gol capitolini realizzati da capitan Nagni, Vukcevic e Coluccini.

Il Chievo Verona in estate si è mosso benissimo e ha nettamente rinforzato la propria rosa, inserendo giocatrici di qualità ed esperienza, tra cui Sardu, Montecucco, Gritti e Fuselli; in casa Res Roma sono invece arrivate le giovanissime Orlando e Lommi, mentre è partita, direzione Juventus, la talentuosa Arianna Caruso.

Finora due partite ufficiali per entrambe le squadre, in Coppa Italia: le gialloblu hanno eliminato il Pro San Bonifacio, battuto 5 a 2 all'andata e 3 a 1 al ritorno, mentre la Res Roma ha eliminato le cugine dell'asd Roma, battute 1 a 0 all'Unicusano Stadium e 4 a 0 nella gara di ritorno.

"Sappiamo benissimo che sarà una gara difficile - ha dichiarato il capitano giallorosso Vanessa Nagni - perché il Chievo è un'ottima squadra, e ci terrà ad iniziare bene il nuovo corso in serie A. Ovviamente anche noi abbiamo lo stesso obiettivo, sia per deliziare il nostro pubblico che ci è stato accanto anche durante la fase della preparazione, e sia perché siamo consce che sarà una stagione difficile, in cui non potremo permetterci passi falsi. Cercheremo di dare il massimo e di vincere, perché chi parte bene è a metà dell'opera."

La gara si giocherà presso l’impianto Unicusano Stadium, via di Tor Bella Monca 497, Roma – start ore 15 – ingresso gratuito

SERIE A

1° giornata 30 Settembre 2017

Verona – Fiorentina

Empoli – San Zaccaria

Mozzanica – Juventus

Pink Bari – Brescia

Res Roma – Chievo Verona

Sassuolo – Tavagnacco

Commento (0) Letture: 497
Stampa

7 GOL ALLA LAZIO E VITTORIA DEL TORNEO DI PERUGIA: WEEK END DA INCORNICIARE PER LA RES ROMA

Week end ricco di successi per la Res Roma che sabato batte agevolmente la Lazio e domenica trionfa alla sesta edizioni del torneo di Perugia "Chiara Montagnoli Cup".

Un netto 7 a 1 chiude il match tra la Res di Fabio Melillo e la Lazio di Manuela Tesse: i gol giallorossi portano le firme di capitan Nagni, che trascina le compagne realizzando 3 gol, di Simonetti, autrice di una doppietta, di Greggi e Fracassi.

Nella sesta edizione del memorial "Chiara Montagnoli Cup", dedicato alla categoria Primavera, le ressine vincono tre match su quattro nella prima fase, chiudendola al primo posto, e nella finalissima battono le cugine dell'asd Roma per 2 a 0, grazie ai gol messi a segno da Labate e Lommi.

A Labate il premio come capocannonieredel torneo mentre Giada Greggi vince all'unanimità il titolo di miglior giocatrice.

Le dichiarazioni del tecnico della Res Roma Fabio Melillo: "Due giorni di lavoro importanti: abbiamo dato l'opportunità a tutte di far vedere crescita e prospettive e ho ricevuto risposte fondamentali sul lavoro che stiamo facendo per essere squadra, sia in A che in Primavera, abbiamo giocato sempre con entusiasmo e con i concetti giusti. Voglio complimentarmi con le ragazze per la serietà che mettono, tenevamo molto anche a questo torneo Primavera perché era una possibilità di capire come possiamo lavorare per difendere gli scudetti e ora sappiamo che abbiamo delle opportunità."

 

 

 

"CHIARA MONTAGNOLI CUP"

PRIMA FASE

  • Res Roma-Roma 0-0
  • Res Roma-Grifo Perugia 3-0

Marcatrici: Labate - aut.Silvioni - Greggi

  • Res Roma - Picchi SG 2-0

Marcatrici: Greggi - Labate

  • Res Roma-Ravenna 1-0

Marcatrice: Graziosi

FINALISSIMA

  • Res Roma - Asd Roma 2-0

Marcatrici: Labate – Lommi

Commento (0) Letture: 710