Stampa

RES ROMA, SI RIPARTE DALLA CAPOLISTA FIORENTINA

Dopo diverse settimane di stop, dovute dagli impegni della nazionale maggiore e alle festività natalizie, la Res Roma torna in campo domenica 8 Gennaio per affrontare in trasferta la Fiorentina, capolista del campionato di serie A di calcio femminile, nel match valido per l’ultima giornata del girone di andata.

Le giallorosse hanno chiuso il 2016 al terzo posto in classifica, ottenuto dopo la bella vittoria sul campo del Como, la quinta in altrettante gare giocate in trasferta nel campionato in corso; capitan Nagni e compagne hanno finora totalizzato 20 punti, frutto di 6 vittorie, 2 pareggi ed una sconfitta, realizzando 20 reti e subendone solo 9.

Otto vittorie su otto invece per la Fiorentina, autentica macchina da gol con 34 reti all’attivo, nonché vero e proprio fortino difensivo, con soli 3 gol al passivo; trascinate da Ilaria Mauro e Patrizia Caccamo, e sapientemente allenate dal duo Fattori – Cincotta, le viola guardano tutte dall’alto grazie ad una superiorità indiscutibile, sia a livello di singole che di gioco espresso.

In casa Res Roma mancheranno il capitano Vanessa Nagni, appiedata dal Giudice Sportivo dopo le ingiustizie del match contro il Tavagnacco, e Federica Savini, operata in questi giorni dopo l’infortunio di qualche mese fa, mentre saranno da valutare le condizioni di Ciccotti, il cui impiego sarà in dubbio fino al riscaldamento pre gara.

Le parole del tecnico romano Fabio Melillo: “Gara difficilissima contro l’avversario migliore di questo scorcio di campionato: miglior attacco, miglior difesa, otto gare consecutive vinte. Andiamo quindi a giocare contro una squadra top della Serie A italiana, una squadra costruita per bene, con progetti giusti durante la fase, in cui hanno fatto una campagna acquisti clamorosa, prendendo il meglio e nelle posizioni giuste. Hanno un reparto d’attacco eccezionale e con Bonetti, Caccamo e Ilaria Mauro riescono ad alternare giocate tecniche, velocità e potenza fisica con naturalezza; un centrocampo che ha Parisi e Carrissimi, due tra le migliori centrocampiste in circolazione. Quindi tanta qualità, in un reparto che aveva già in Adami, Orlando altri due validissimi interpreti, oltre ad una spinta sulle fasce con Guagni e Bartoli, due garanzie da questo punto di vista; poi c’è la fisicità di Linari, la crescita di Tortelli, Ohrstrom in porta, insomma una squadra veramente avviata al successo del campionato, rischiando addirittura di far bottino pieno, perché non ha punti deboli. Noi, forse, l’affrontiamo nel momento migliore per affrontarle, cioè un post feste, che può dar qualche risultato a sorpresa e soprattutto in un momento dove abbiamo fatto tanti punti che ci hanno messo nelle posizioni di vertice, lontani dalle zone calde. Andiamo ad affrontare questa gara con animo leggero, consapevoli che non abbiamo niente da perdere, ma con la voglia di dimostrare la crescita di queste ragazze, la capacità di essere squadra dimostrata fin ora. Insomma, un banco di prova importante per misurare crescita e ambizioni di una società che ha ben presente qual è l’obiettivo di partenza, ma stimolata nel voler continuare, finché è possibile, a stupire con ragazze che ci stanno tenendo al risultato sportivo, alle prestazioni e quindi hanno immagazzinato una cultura di questo sport importante che ha portato alla crescita che stiamo vivendo in questo scorcio di campionato. Nonostante abbiamo un po’ di problemi di formazione, e qualche ragazza in forte dubbio, andiamo a Firenze per divertirci, per conoscere questa squadra e società importante, ma soprattutto a provare a divertire suscitando ancora un po’, magari, d’ammirazione, anche se è chiaro che è difficilissimo, è un risultato che, veramente, rientra in una statistica particolare, ma tenteremo ugualmente di far buona figura.”

Commento (0) Letture: 741
Stampa

Graditissimo ritorno in casa res Roma : riecco Cristiana Mosca.

WhatsApp Image 2017-01-05 at 12.40.45La Res Roma comunica di aver acquisito le prestazioni sportive della calciatrice Cristiana Mosca che torna a vestire la maglia giallo rossa dopo due stagioni   tra le fila del grifone giallo verde.
Classe '94, difensore centrale molto abile nel gioco aereo e negli anticipi, Cristiana si è formata calcisticamente alla Corte di Fabio Melillo e ha già  iniziato i primi allenamenti in vista del match di domenica contro la Fiorentina. Soddisfatto il tecnico romano Fabio Melillo: "Un ritorno importante di una ragazza eccezionale sotto ogni punto di vista, frutto del nostro vivaio, che ho continuato a seguire in questo due anni in cui è cresciuta ulteriormente .È per noi un rinforzo molto importante e sono sicuro che riuscirà ad essere utile alla squadra."

 

Ufficio stampa Res Roma

Commento (0) Letture: 1004
Stampa

Federica Savini, Natale a letto… a Pasqua in campo?

Dopo quasi tre mesi dall'infortunio patito durante la prima gara di campionato contro il Mozzanica, finalmente si rivede il sorriso sul volto del difensore giallorosso Federica Savini, operata lo scorso 19 dicembre al San Filippo Neri dal professor Giuseppe Maccauro, ortopedico della nazionale calcio a 5 femminile e under 21 maschile: a meno di due settimane dall'intervento al crociato del ginocchio destro, Federica già cammina senza stampelle e il decorso post operatorio procede nel migliore dei modi.

"L'intervento di è andato bene e oggi ho iniziato la fisioterapia – ci racconta - il dottore era molto contento, il ginocchio sta bene e già cammino senza stampelle. Ho ritrovato il sorriso e sono pronta ad impegnarmi al massimo perché non vedo l'ora di tornare in campo."

Almeno 5 mesi di duro lavoro prima di poter ricalcare il prato verde ma Federica spero di accorciare i tempi: "Il mio obiettivo è provare a rientrare in 4 mesi e mezzo, magari per stare in panchina nell' ultima di campionato contro la Fiorentina. Sarebbe un piccolo sogno, bisogna vedere come va, però almeno ho un obiettivo che mi farà impegnare al massimo."

Torna il sorriso dopo quasi tre mesi davvero difficili: "Ho vissuto male invece i mesi di attesa prima dell'intervento perché potevo fare tutto, tranne giocare ed è stato davvero stressante. Devo ringraziare chi mi ha sopportato e supportato ogni giorno da quel giorno maledetto primo ottobre, e che ancora oggi mi sta vicino e mi dà la carica per aiutarmi nel percorso di riabilitazione. Anche perché la squadra è davvero forte e voglio tornare a divertirmi con loro al più presto!"

“E’ una ragazza tenace e con la voglia di arrivare – dice di lei il tecnico della Res Roma, Fabio Melillo - Si è prefissata un obiettivo e sono certo che lavorerà più del dovuto per rientrare, lo farà prima possibile e soprattutto lo farà con grande professionalità e capacità, doti che hanno sempre contraddistinto la sua carriera e la sua persona. E’ una calciatrice per noi importante, e la sua perdita per noi è grave, perché grande è sempre stato il suo apporto in campo. Sono però convinto che l’anno prossimo la ritroveremo piu’ forte di prima.”

Commento (0) Letture: 7330
Stampa

Di Giammarino: “Il nostro punto di forza è la determinazione con la quale affrontiamo ogni partita.”

Centrocampista dotata di tecnica e fantasia, in grado di ricoprire più ruoli, Virginia Di Giammarino, per tutti “Giamma”, è alla terza stagione con la maglia della Res Roma, e vanta già due titoli di campionessa d’Italia Primavera, conquistati da protagonista. Gioca a calcio sin da piccola e ha iniziato la carriera nella fila della squadra maschile della Totti S.S. , per poi vestire la maglia della Lupa Roma.

Nell’ultimo match di campionato in casa del Como, Virginia ha realizzato il suo primo gol in serie A, con una bellissima parabola ad effetto che si è infilata sul palo opposto. “Ho provato un’emozione indescrivibile – racconta la centrocampista giallorossa - Non se lo aspettava nessuno e tanto meno io, ma in quei 5 minuti che il mister mi ha concesso ho cercato di dare il meglio di me, e di sfruttarli come meglio potevo. Non potrò mai scordare quella palla girare, insaccarsi in rete e vedere tutte le mie compagne correre verso di me! Lo desideravo da tempo e finalmente ho raggiunto uno dei miei obbiettivi prefissati, con la consapevolezza che non sia un punto di arrivo ma un punto di partenza.”

Negli ultimi mesi è maturata molto e mister Melillo le sta dimostrando fiducia: “Credo che grazie alle mie compagne e al mister sto migliorando l'atteggiamento, che penso sia la mia pecca più grande; in ogni allenamento cerco di apprendere le cose positive che mi mancano da ognuna di loro. Ogni mia compagna cerca di aiutarmi sotto diversi punti di vista, e ci tengo a citarne principalmente 4 che sono : Picchi, Coluccini, Caruso e Martinovic. Picchi e Caruso mi stanno aiutando molto a non perdere mai la voglia stimolandomi sempre a far meglio, mentre Coluccini e Martinovic mi hanno trasmesso quella grinta e tenacia che in una partita può far la differenza.”

Res Roma terza in classifica e rivelazione della stagione, ma non per caso, come la stessa Virginia ci tiene a sottolineare: “Il terzo posto è più che meritato siamo partite da agosto con il piede giusto stiamo cercando di migliorare sempre più; il nostro punto di forza è la determinazione con la quale affrontiamo ogni partita.“

Merito di tutte ma soprattutto di mister Melillo, il “faro” di ogni calciatrice giallorossa: “Fabio Melillo è un uomo che crede fermamente in ciò che fa e soprattutto nelle sue ragazze, un uomo su cui possiamo contare sia fuori che dentro al campo; lui ha sempre cercato di tirare fuori il meglio di me e spero di non deluderlo mai.”

Il futuro è un’incognita ma “Giamma” ha le idee chiare: “Cerco di restare sempre con i piedi per terra, il mio obbiettivo principale è quello di ritagliarmi uno spazio in serie A, con la possibilità poi di indossare nuovamente la maglia azzurra.

 

Commento (0) Letture: 1845
Stampa

RESSINE, PICCOLE… E TERRIBILI !!!

8 vittorie in altrettante gare, 86 gol fatti, e solo 4 subiti sono i numeri che rappresentano l’eccezionale inizio di campionato del team di Serie C della Res Roma, iscritto al campionato regionale come squadra “fuori classifica”; un misto tra “giovanissime” e “Primavera”, una media di età davvero bassa, ma risultati e prove da “grandi”: la Res Roma conferma l’altissima qualità del proprio vivaio dominando anche il campionato regionale, contro formazioni dalla media di età molto piu’ alta (in alcuni casi il doppio). In attesa che prendano il via i campionati regionali “Giovanissime calcio a 7” e “Primavera”, in cui la Res detiene il titolo da ormai diversi anni, le giovani giallorosse, dirette da mister Melillo e dal suo staff, crescono , fanno esperienza e vincono in ogni campo, come dimostrano inequivocabilmente i risultati.

Le parole del tecnico romano Fabio Melillo: “Le ragazze hanno interpretato benissimo il senso di questo campionato: speriamo di formare altre “Palombi”, “Spagnoli” e “Simonetti”, che quattro anni fa iniziarono così il loro percorso, che le ha portate a diventare tricolori, oltre che stabilmente in serie A. Abbiamo impiegato solo giocatrici giovanissime che hanno qualità importanti, e infatti sono riuscite a vincerle tutte con voglia e intensità; sono ragazze che si affacciano ora al calcio, e vivere queste esperienze è importante, e trovo altresì importante anche per le altre società che affrontiamo. Noi dieci anni fa eravamo altamente onorati di affrontare società superiori e non a caso abbiamo avuto l’ambizione di girare la storia della regione diventando, in questo periodo, la società di riferimento. Questo deve essere lo spirito sportivo se si vuole far crescere le ragazze.”

 

 

IL CAMMINO DELLE GIALLOROSSE:

RES ROMA – Tarquinia 33-0

Marcatrici: Simeone(4) Natali(8) Graziosi(3) Valentini (6) Cosentino (3) Chiappa (5) Caprera (3) Catapano

RES ROMA - Aniene 20-0

Marcatrici: Autorete Caprera Corrado(4) Graziosi(3) Valentini (3) Chiappa (3) Chahid (2) Di Guglielmo S. De Angelis Varani

Colombo - RES ROMA 0-8

Marcatrici: Labate (3) Di Giammarino Natali Simeone (2) Cosentino       

RES ROMA - Grifone GV 6-0

Marcatrici: Picchi(3) Labate(2) Natali

Lazio - RES ROMA 0-8

Marcatrici: Di Giammarino (3) Labate (3) Natali Simeone

RES ROMA – Tirrena 4-1

Marcatrici: Di Giammarino (3) Chiappa                                                                

RES ROMA - VIS ROMA 4-1

Marcatrici: Valentini Graziosi Natali Cosentino (res) Autorete (vis)

Eretum - RES ROMA 2-3

Marcatrici: Graziosi Simeone Natali

Commento (0) Letture: 729
Stampa

Res Roma, il 2016 si chiude a Como

15416134 10209774301787813 205870319 nUltimo match del 2016 per la Res Roma calcio femminile, che sabato 10 dicembre sarà impegnata a Como nella gara valida per la nona giornata del campionato nazionale di Serie A di calcio femminile. Le giallorosse sono reduci dal beffardo pareggio interno contro il Tavagnacco, gara in cui le capitoline conducevano per 3 a 1 a metà ripresa e nel finale si sono fatte raggiungere dalle friulane; oltre alla beffa dei due punti persi, soprattutto per colpa di tre netti rigori non concessi alle romane, il match contro il Tavagnacco è costato anche l'ingiusta squalifica a capitan Nagni, fermata dal Giudice Sportivo per 4 gare dopo aver reagito ad un ceffone subito da un'avversaria, rimasta impunita nonostante l'ignobile gesto. La speranza, ma ad oggi ciò che dovrebbe essere normalità sembra un'utopia, è che la cronaca contro il Como contenga solo notizie di calcio giocato e non di torti arbitrali subiti: nonostante tutto il team di mister Melillo ha finora collezionato 5 vittorie, di cui 4 su 4 in trasferta, e due pareggi, entrambi interni, per un totale di 17 punti, che fanno delle giallorosse la quarta forza del calcio femminile italiano. Sono sei invece i punti in classifica del Como, frutto delle vittorie contro Luserna e Cuneo. Mister Melillo dovrà fare a meno delle indisponibili di lungo corso Savini e Biasotto, e con molta probabilità schiererà in attacco l'inedita coppia Martinovic - Palombi.

Le parole del tecnico romano Fabio Melillo: "Settimana complicata per mille motivi, in cui c'è tutto quello che non vorrei mai subire da uomo di sport. Sono veramente rammaricato nel vedere troppo spesso trionfare sotterfugi e mistificatori di realtà: ho visto che l'addetto stampa del Tavagnacco ha anche pubblicato il comunicato, ancora a voler far credere che loro sono vittime. È qualcosa di incredibile! Per fortuna che abbiamo il nostro servizio che dimostra altro. Comunque andiamo oltre in attesa che la società valuti il da farsi: noi abbiamo una gara spartiacque con una squadra in salute che viene da due grandi partite: un test importante, e cercheremo di reagire alle avversità; le ragazze sono più in gamba di me nel digerire le ingiustizie ed hanno lavorato bene. Abbiamo anche trovato la forza di analizzare al video degli errori, in una partita brillante, c'è maturità acquisita e questo lascia ben sperare."

 

Ufficio stampa Res Roma

Commento (0) Letture: 681