Stampa

RES ROMA, AL BRASILI ARRIVA IL SAN ZACCARIA

Chiuso  il  ciclo  delle  gare  contro  le grandi  della  Serie  A,  la  Res  Roma torna ad affront are una propria diretta  concorrente  nel  match  valido per  la  quarta  giornata di  ritorno del massimo campionato    femminile:   al  “Brasili”  arriva  il San Zaccaria, in piena   lotta salvezza,  e che nel corso di queste ultime   settimane  sembra  aver  decisamente cambiato rotta  rispetto  ad  un opaco  inizio  di  stagione, collezionando buoni risultati.

Le  romagnoli,  reduce  dal  buon  pareggio  interno  contro   il   Tavagnacco,   hanno   finora collezionato  11  punti,  frutto  di  3  vittorie, 2 pareggi e 9 sconfitte; ventisei sono invece i punti in classifica delle giallorosse, reduci dalla sconfitta  a  Brescia:  8  vittorie,  2  pareggi e  4 sconfitte  per  capitan  Nagni  e compagne,  con  una  differenza  reti  di 6 gol in attivo, frutto delle 27 reti realizzate e delle 21 subite. All’andata  vittoria  di  misura  per  la Res  Roma,  che  espugno’  il  campo del San Zaccaria per 3 a 2, in virtu’ dei gol messi a segno da Caruso, Coluccini e capitan Nagni.

Ancora assente tra le capitoline l’infortunata Federica Savini, probabile l’impiego del modulo 4-2-3-1 con Martinovic terminale d’attacco.

Le parole del tecnico romano, Fabio Melillo in vista del match di sabato: "Andiamo ad affrontare un avversario difficile: loro stanno lottando per uscire da una situazione che non rispecchia i reali valori della rosa a disposizione, hanno attaccanti e centrocampisti di indubbie qualità, e noi dovremo fare molta attenzione, e cercare di metterle in difficoltà con inserimenti e capacità di uno contro uno. Le ragazze si sono allenate bene e con intensità in settimana, e hanno voglia di rimanere aggrappate a queste posizioni di vertice."

Start ore 14.30 - campo "M.Brasili" -  via Lentini 74 - Roma

Commento (0) Letture: 507
Stampa

ARCO DI TRENTO, LA RES ROMA SFIDERA’ IL VERONA

Il Dipartimento calcio femminile della LND ha reso noto i sorteggi per le gare del torneo "Arco di Trento", che si disputerà dal 12 al 14 Marzo.

Al torneo come ogni anno sono state ammesse le 4 semifinaliste dello scorso campionato Primavera: il Verona, il Napoli, il Mozzanica ed ovviamente le campionesse d'Italia della Res Roma.

Per le giallorosse mister Melillo il primo avversario sarà il Verona, mentre nell'altra semifinale il Mozzanica affronterà il Napoli.

Le vincenti delle due semifinali, che si giocheranno il giorno 12 Marzo, si contenderanno il titolo nella finalissima prevista il 14 Marzo. Lo scorso anno trionfò la Fiorentina che in finale ha battuto la Res Roma.

Il torneo è aperto alle ragazze nate dal 01/01/1998, fino al 14° anno età anagraficamente compiuto. Alla manifestazione non saranno ammesse calciatrici fuori quota; saranno consentiti fino ad un massimo di 5 prestiti per calciatrici in età per ciascuna società.

"Non possiamo certo dire che il sorteggio è stato benevolo visto che ci tocca affrontare una grande squadra come il Verona, ma è anche vero che giunti a certi livelli ogni avversario è ostico - ha dichiarato la centrocampista della Res Roma Giada Greggi - Ci si gioca tutto in 180 minuti: dovremo dare il massimo, non mollare mai e cercare di vincere un trofeo a cui teniamo molto e che lo scorso anno abbiamo perso immeritatamente."

Commento (0) Letture: 1036
Stampa

LA RES ROMA NELLA TANA DELLE LEONESSE

Altro match ad alta quota per la Res Roma, che dopo le ultime trasferte in casa della capolista Fiorentina e del Mozzanica, si appresta a far visita alle campionesse d'Italia in carica del Brescia, nel match valido per la terza giornata di ritorno del campionato nazionale di Serie A.

Le giallorosse di mister Melillo sono reduci dalla bella vittoria interna ai danni del Luserna, battuto 4 a 2 grazie ai gol delle centrocampiste Caruso, Simonetti, Coluccini e Greggi, che sabato scorso ha siglato il primo personale gol in Serie A. Ventisei i punti in classifica per il team romano, in grado di ottenere 8 vittorie, 2 pareggi e tre sconfitte, e di segnare 27 gol al cospetto delle 18 subite.

Tennistico 6 a 2 nell’ultima di campionato per il Brescia, che dopo un primo tempo a reti bianche, ha battuto il San Zaccaria, raggiungendo quota 33 punti in classifica, a meno 6 dalla capolista Fiorentina che marcia a punteggio pieno; 11 vittorie, 2 sconfitte e nessun pareggio in questa prima parte di stagione per le ragazze di Milena Bertolini, con 36 reti realizzate e 15 subite.

All’andata vittorie per le lombarde, che espugnarono il “Vianello” con un gol di Fuselli, al termine di una gara equilibrata in cui le giallorosse non riuscirono a finalizzare le diverse occasioni da gol create.

Ancora assente in casa Res l’infortunate Savini, alle prese con la riabilitazione post intervento.

Le dichiarazioni pre gara del tecnico romano, Fabio Melillo: “Giochiamo contro una squadra forte, anzi fortissima, ma vogliamo vedere se,e quanto, stiamo crescendo in personalità e concretezza; stiamo facendo un calcio importante, fatto di inserimenti e convinzione, cercando di sfruttare al massimo proprio queste nostre caratteristiche per fare meno fatica. Speriamo di trovare un terreno migliore di quello di Bergamo perché per caratteristiche abbiamo bisogno di velocità e scorrevolezza; loro sembrano aver superato il periodo brutto, soprattutto dal punto di vista psicologico, ora hanno ritrovato bocche da fuoco importanti, poi il calcio si sa è strano, a Verona hanno prodotto quindici occasioni da gol e perso, speriamo che ci accompagni anche un po' di fortuna per tentare l'impresa"

Serie A

14^ giornata

Luserna-Como 2000

Chieti-Cuneo

Mozzanica-Jesina

AGSM Verona-Fiorentina WS

San Zaccaria-Tavagnacco

Brescia-Res Roma

Classifica

Fiorentina 39

Brescia 33

Verona 28

Res Roma 26

Mozzanica 25

Tavagnacco 20

Cuneo 14

Chieti 11

San Zaccaria – Como 10

Luserna 9

Jesina 3

 

Commento (0) Letture: 505
Stampa

Donne che sfidano gli uomini... !!! Sportube.tv presenta Donne Nel Pallone

Sportube.tv presenta: “Donne nel pallone” La serie web che mette a confronto due colossi dello sport online: Sportube.tv VS Fubles.it.

TRA LE PROTAGONISTE 4 CALCIATRICII DELLA RES ROMA!

Nasce un nuovo progetto, e la Res Roma è tra le protagoniste, con la partecipazione del capitano Vanessa Nagni, della centrocampista Giada Greggi, dell’attaccante Camilla Labate, e della stella Riana Nainggolan, calciatrice giallorossa nel momento della registrazione del Format.

Il campetto. 100 mq di verde sintetico ritenuto da sempre territorio maschile. Almeno fino all’arrivo delle “Donne nel pallone”.  Le migliori giocatrici del campionato di Serie A sono pronte a sfidare chiunque in una web series al femminile ideata, prodotta e distribuita da Sportube.tv.

Fubles.com ha raccolto la sfida formando squadre composte da uomini per fronteggiare la formazione in rosa. In palio la supremazia del campetto. Da mercoledì 1° febbraio col lancio della prima puntata sulla piattaforma www.sportube.tv fino all’8 marzo, cinque appuntamenti da non perdere per scoprire a trecentosessanta gradi una nuova realtà legata al mondo del calcio.

A dispetto di ogni stereotipo, le forme sinuose di ragazze giovani e sexy vestiranno la divisa da gioco per sfidare a testa alta gli uomini, esaltando tecnica e femminilità. Tra Backstage negli spogliatoi e performance di elevato livello professionale, verranno presentati nomi di spicco del panorama calcistico come le azzurre Elena Linari e Lisa Boattin, la bomber Vanessa Nagni e Riana Nainggolan, sorella d’arte del fuoriclasse della AS Roma e della nazionale belga Radja, e le giallorosse – azzurre Giada Greggi e Camilla Labate.

“Donne nel pallone”, che prende il nome dal blog (www.donnenelpallone.com) lanciato dalle calciatrici di serie A Giulia e Giada di Camillo, si pone un unico obiettivo: formare la prima squadra italiana di donne capaci di battere gli uomini a calcetto: la squadra di Sportube.tv.

“Donne nel pallone è un progetto che nasce dall'esigenza di dare il giusto riconoscimento al fattore D – ha dichiarato Bruno Stirparo, AD di Sportube – quel mix di qualità e attributi che rende la donna un elemento propulsivo e caratteristico anche in un ambiente generalmente maschile come quello del calcio”.

Sponsor e partner del progetto

 Il progetto è stato sviluppato grazie al main sponsor Linkem, una realtà da sempre vicina al mondo dello sport e partner ufficiale della AS Roma. Realizzata in partnership con Fubles.com, la community di riferimento per gli amanti del calcio giocato che conta oltre 500.000 utenti, alla serie hanno aderito anche i brand internazionali Huawei e Decathlon.

Le date

La web serie targata Sportube verrà lanciata il 1° febbraio 2017 e terminerà l’8 Marzo in occasione della festa delle donne. Inoltre ogni giorno, sulla piattaforma www.sportube.tv, verranno rilasciati contenuti extra dedicati alle protagoniste come focus, speciali e interviste esclusive.

Sportube.tv

Sportube è la prima web tv completamente dedicata allo sport. Attraverso la realizzazione di numerose partnership, oggi Sportube è broadcaster ufficiale di importanti leghe e federazioni ed è punto di riferimento per milioni di appassionati, atleti e tifosi. Ogni anno produce e distribuisce oltre 2.000 eventi LIVE e quotidianamente realizza video on demand dedicati al mondo dello sport: news, highlights, contest, approfondimenti, rubriche, web series e format.

Commento (0) Letture: 371
Stampa

Giulia Colini: le mie 100 presenze in giallorosso

Per tutti è “Tombino”, per la sua capacità di “sbucare” all’improvviso alle spalle delle avversarie ed anticiparle, per l’anagrafe italiana è Giulia Colini, difensore classe ’91, perno fondamentale del team di mister Melillo.

Da diversi anni in giallorosso, Giulia sabato scorso ha tagliato il traguardo delle 100 presenze con la maglia della Res Roma: "Di acqua ne è passata sotto i ponti in questi anni, e ho vissuto tanti momenti bellissimi ma ho anche patito dolori che non avrei voluto provare. Il ricordo più bello che conservo è la promozione in Serie A, ma soprattutto l'emozione di poter esordire per la prima volta in un campionato di così alti livelli. Il ricordo più brutto, invece, è legato alla sconfitta subita dal Siena durante i play off, nell’anno in cui siamo arrivate secondo in A2."

Grazie al lungimirante mister Fabio Melillo, Giulia si è subito interessata al progetto illustratole e afferma: " Una volta ascoltato il progetto...non potevo far altro che accettare!"

In questi anni, Colini è cresciuta sia a livello calcistico, sia a livello personale. In merito a ciò racconta: "Entrare a far parte del mondo del calcio mi ha fatto crescere sotto diversi punti di vista: come calciatrice, perché giocare in serie A ti permette di confrontarti con squadre e giocatrici di alto livello, e come persona, perché quando pratichi sport ad alti livelli devi cambiare radicalmente i ritmi della tua vita."

Soprattutto quest'anno, infatti, la Res Roma è stata una grande rivelazione ed è in continua ascesa; il loro segreto? Secondo il difensore giallorosso un segreto non ci sarebbe: "Partendo da tutto lo staff fino a noi giocatrici, le caratteristiche principali del mondo Res sono sempre la grinta e la determinazione, e spero che riusciremo a mantenere queste qualità affinché ci portino sempre tante soddisfazioni"

Continuando, Giulia fa riferimento al coach Fabio Melillo: "E' un grande mister, riesce a trasmetterci tanti valori e tanta grinta che portiamo con noi in ogni partita, ma è soprattutto una grande persona capace di sostenere tutte noi anche nei momenti di difficoltà e sconforto; proprio come il nostro pubblico, il dodicesimo uomo in campo, pronto a sostenerci in ogni partita. Fabio e i nostri Irresponsabili sono la nostra arma in più."

Dopo le 4 giornate di squalifica, Vanessa Nagni può riprendere il suo ruolo di capitano. "Finalmente Vanessa torna a disposizione della rosa, - dice Giulia - sicuramente una marcia in più per la squadra per ottenere buoni risultati. La stiamo aspettando e sappiamo che con lei in campo tutto diventa più facile".

Commento (0) Letture: 590
Stampa

Luana Fracassi festeggia le 150 partite con la maglia della Res Roma

“Avevo vent’anni ed era la seconda volta che vedevo mister Fabio Melillo” . Inizia così il racconto del difensore Luana Fracassi, che festeggia le 150 partite con la maglia della Res Roma.

Giocatrice versatile e di grande talento, la ventottenne Luana si avvicina al mondo del calcio in giovane età su suggerimento del suo capo scout.

Solo nell’estate 2010 approda alla Res Roma: “Dopo il mio primo allenamento le ragazze erano pronte a partire per il ritiro. Ho guardato il mister negl’occhi e gli ho detto : ”Domani vengo anche io con voi”. Non lo so ancora cosa ha pensato in quel momento ma mi ha dato la borsa e mi ha detto “Domani si parte alle 9”. Nel calcio ci vuole coraggio e lo abbiamo avuto entrambi. – e ironicamente aggiunge – Ovviamente chi ci ha guadagnato di più dei due è stato lui, di certo  da quel giorno ho amato questa maglia come fosse la mia seconda pelle e ho sempre dato il massimo per onorarla.”

Da sette anni infatti, Luana gioca per la Res diventando un elemento fondamentale per la squadra: “Di ricordi ne ho tanti e sono tutti bellissimi. Ricordo l’abbraccio con le altre ragazze della squadra durante i rigori per la qualificazione alla serie A contro il Siena, ricordo la felicità della squadra quando segnai gol contro il Como, ed è lì che ho capito che in questi anni avevo costruito veramente qualcosa di buono e mi sentivo parte di una grande famiglia”

Tante sono state anche le giocatrici che finora ha incontrato il difensore giallorosso, alcune sicuramente più temibili di altre, infatti, Luana ha dichiarato: “ Di brave calciatrici Italiane ce ne sono tante: Bonansea, ad esempio, è difficile da marcare in quanto riesce ad abbinare alla tecnica la velocità; il spaventoso tridente Caccamo- Bonetti- Mauro riescono a completarsi a meraviglia e sono in grado di trovare la giocata in qualsiasi situazione; e Gioia Masia che, ho ammirato da compagna di squadra per la sua professionalità, ma ho temuto da avversaria perché non sono riuscita a trovarle dei difetti.”

In questo campionato la Res Roma è stata una rivelazione, infatti, a dire di Fracassi il campionato sta procedendo magnificamente: “ Il mio unico rammarico è per i due  pareggi, dove meritavamo sicuramente di più. I nostri punti di forza? Bhè sicuramente la spensieratezza delle più piccole e l’esperienza che noi veterane abbiamo messo a disposizione delle giovani affinché fossero seguite in un percorso di crescita, ma soprattutto la dedizione al lavoro che la società ci impartisce quotidianamente”

Parlando, appunto, della squadra finalmente capitan Nagni può rientrare a giocare dopo le 4 giornate di squalifica. In merito a ciò, la giallorossa Luana dice: “ Vanessa è il simbolo della Res. La squalifica subita mi è risultata esagerata e soprattutto ingiusta in un campionato così breve come il nostro. Per me è stato un grande onore sostituirla nel suo ruolo durante queste partite, ma il suo rientro è importantissimo per poter vincere ancora insieme”

Alle nuove promesse della Res, Fracassi consiglia: “Inseguite sempre i vostri sogni e non dimenticate mai le vostre origini. Il calcio è un gioco, ma per crescere va giocato con la testa”.

Commento (0) Letture: 1300