Stampa

UN WEEK END RICCO DI IMPEGNI PER LA RES ROMA

Week end ricco di gare per la Res Roma, che sabato prossimo affronterà in amichevole la Lazio e la domenica parteciperà alla VI^ edizione del torneo giovanile under 19 "Chiara Montagnoli Cup, organizzato dalla società Grifo Perugia.

Per la prima squadra di mister Melillo un’amichevole di prestigio e difficile, contro una squadra che in estate ha operato bene sul mercato e che è tra le favorite del girone D di serie B.

Per le ressine del team Primavera è la seconda partecipazione al torneo intitolato alla memoria di Chiara: nel 2013 le giovani giallorosse trionfarono nell'edizione dedicata alle Under 15, con Liberati e Labate che già da allora dimostrarono il proprio talento trascinando le capitoline alla vittoria nella finale contro la Stella Azzurra Arezzo.

“Ci stiamo preparando all'inizio della stagione cercando di fare più partite possibili con squadre di diverso livello sia maschili che femminili – ha dichiarato la preparatrice atletica della Res Roma, Claudia Ceccarelli - La prima squadra sta avendo un ciclo di sole amichevoli che culminerà sabato con un test impegnativo contro la Lazio Woman, squadra importante e rinnovata con giocatrici di livello, mentre domenica il gruppo Primavera sarà impegnato al “Chiara Montagnoli Cup”. Questa società non lascia mai nulla al caso, e nonostante il campionato primavera inizierà tardissimo, abbiamo bisogno che un gruppo così giovane e nuovo si abitui a giocare insieme da subito. Tutte le ragazze stanno bene, abbiamo lavorato duramente e con intensità, la condizione fisica cresce e potrà solo migliorare, dobbiamo partire forte.

Commento (0) Letture: 460
Stampa

Melillo: “L’obiettivo è salvarci e far emergere altri talenti; in coppa rinvio troppo affrettato. A Bertolini nessun consiglio, non ne ha bisogno!”

Il campionato ormai alle porte e gli obiettivi stagionali, il rinvio troppo affrettato della gara di Coppa, il nuovo ciclo della Primavera giallorossa, i complimenti e gli auguri a Milena Bertolini: mister Fabio Melillo spazia a 360° e fa una lunga disamina sugli argomenti del momento.

 

In campionato un inizio difficile: l'esordio in casa contro una neo promossa che si è mossa bene sul mercato, e poi la trasferta in casa della Juventus. Che avvio di stagione dobbiamo aspettarci?

Sarà un onore per noi incontrare subito due club professionisti: abbiamo un inizio davvero complicato, e partire bene poi è fondamentale. Inaugurare lo stadio della Juventus sarà un motivo di orgoglio per noi, speriamo di trovare le due squadre (che hanno cambiato tanto) ancora in fase di rodaggio.

Il calendario propone tante pause lunghe ma soprattutto impone che si giochi il 30 dicembre, scelta molto criticata da diversi club. Qual è la tua opinione a riguardo?

Ho sempre pensato che si gioca troppo poco: si potrebbero fare ad esempio i gironi di Coppa Italia per far disputare più partite; ero contrario alle 12 squadre proprio per questi motivi. Secondo me prendere degli spazi nei momenti di pausa del calcio maschile potrebbe aiutarci per ragioni di visibilità, casomai ben venga il calcio femminile a capodanno.

Via Caruso, ma confermate le altre "richiestissime" big giallorosse: dopo l'exploit dello scorso anno, quali sono gli obiettivi stagionali della Res Roma?

Intanto devo dire che ancora non ho metabolizzato l’addio di Caruso: quando crei un progetto di un certo tipo e si interrompe un discorso resta un rammarico immenso perché Arianna era una leader tecnica e di personalità, ben voluta da tutto l’ambiente; è un peccato davvero! Comunque l’obiettivo è la salvezza perché si tratta di un campionato difficilissimo, tutte hanno investito e noi per ragioni di bilancio siamo un po' al palo; dobbiamo fare una programmazione economica sana e prendere tanto solo per prendere non ha senso. Continuiamo a cercare il meglio in regione, anche se non è facile perché i talenti ci sono ma siamo tante società nei campionati nazionali e c'è un po' di confusione. Durante l’estate abbiamo cercato una decina di ragazze, ma tutte di livello assoluto perché avremmo voluto prendere un paio di giocatrici per migliorare l’organico, ma avrei voluto qualcuna capace di farci fare il salto di qualità. Se non risponde a questi requisiti preferisco lavorare con le giovani.

Dopo tre scudetti Primavera quest'anno per la Res Roma inizia un nuovo ciclo, senza le Top Player Palombi, Simonetti, Picchi e Giuliano, oltre alla già citata Caruso. Cosa devono aspettarsi i supporters giallorossi?

In primavera apriamo un ciclo completamente nuovo: oltre questi cardini fondamentali perdiamo anche Di Giammarino rispetto all’ultimo scudetto, ma credo che comunque abbiamo una squadra competitiva con gli innesti di Lommi, Orlando e della maltese Sciberras. Chiaramente molto conterà la crescita delle nostre ragazze: ci sono Pienzi, Graziosi e Chahid in crescita oltre alle certezze Natali, Parnoffi, Liberati, Corrado, Chiappa, Greggi e Labate, quindi lavoriamo con fiducia sia per il torneo Arco di Trento che per difendere i tre scudetti consecutivi.

Rinviata la gara di Coppa ma il campo stava benissimo e all'ora del match splendeva il sole. Un rinvio inopportuno e soprattutto fatto senza consultarvi…

Dispiace che non ci sia stato chiesto un parer: è evidente che se si andava al campo si sarebbe giocato perché il campo era perfetto; credo abbia inciso la disorganizzazione sociale nella quale viviamo: città che si bloccano con mezza giornata di pioggia, ma certo non è una bella pagina di calcio questo rinvio, perché secondo me almeno affrettato nella tempistica. Lavoriamo duro e tra tante difficoltà ci alleniamo per far sì che la programmazione abbia poi un riscontro pratico.

Bertolini al posto di Cabrini. Il segno di un cambiamento epocale: che consigli senti di dare alla tua amica e collega?

Niente consigli tecnici, è brava e preparata e conosce bene il campionato italiano; vorrei in genere vedere più coraggio e meno piangerci addosso; sappiamo di dover colmare un gap fisico ma non deve essere l’unica prerogativa. Abbiamo qualità tecniche e tattiche da esaltare, e su questo dobbiamo lavorare; siamo ancora una realtà importante nel mondo del calcio e abbiamo situazioni da esaltare, bisogna dare anche alle società dei mezzi per far crescere le ragazze. La Germania ha investito sulle società contribuendo dal punto di vista economico a questa crescita, qui non si ha un contributo mai, sono dodici anni di campionato nazionali e mai abbiamo avuto nessun incentivo. Comunque approfitto per augurare anche qui a Milena un buon lavoro e… daje!!!

Commento (0) Letture: 713
Stampa

RES ROMA, DOMENICA IL RITORNO DEL PRIMO TURNO DI COPPA ITALIA

E’ ancora tempo di Coppa Italia in casa Res Roma, con le giallorosse che domenica prossima saranno impegnate sul campo delle cugine dell’Asd Roma, nel match valido per la gara di ritorno del primo turno della manifestazione iridata.

Si riparte dall’uno a zero per il team di mister Melillo, che domenica scorsa ha battuto le rivali grazie ad un gol su rigore realizzato da capitan Nagni.

La vincente incontrerà nel secondo turno incontrerà chi passa il turno nel derby siciliano tra Catania e Nebrodi.

Mister Melillo potrà contare sui rientri di Corrado e Orlando, assenti nel match di andata perché impegnate con la Nazionale under 17, ma dovrà ancora fare a meno di Mosca, mentre saranno da valutare le condizioni di alcune atlete non in perfetta forma.

Le dichiarazioni del tecnico romano Fabio Melillo: “Qualificazione ancora tutta da giocare, mi aspetto una gara diversa come approccio mentale rispetto a domenica scorsa; è vero che noi fisicamente abbiamo caricato tanto e da questa settimana abbiamo iniziato a lavorare sulla brillantezza, ma comunque domenica mentalmente e per disponibilità non abbiamo fatto bene, quindi le ragazze devono essere motivate a fare meglio. Abbiamo ancora qualche ragazza che chiaramente non è al cento per cento, vediamo stasera alla rifinitura.”

Start ore 16.30 – Centro Sportivo Certosa – Via Dell’Aeroporto di Centocelle - Roma

Commento (0) Letture: 274
Stampa

RES ROMA DEBUTTO CASALINGO IN SERIE A: ALL'UNICUSANO STADIUM ARRIVA IL CHIEVO VERONA

 

Durante la cerimonia di presentazione dei campionati, il Dipartimento calcio femminile della Lega Nazionale Dilettanti ha reso noto il calendario della Serie A per la stagione 2017/2018 e per la Res Roma subito un debutto in casa: davanti al proprio pubblico infatti giunge la neo promossa Chievo Verona, società che lo scorso anno ha meritatamente vinto il proprio girone di Serie B, e che in estate ha compiuto un'ottima campagna acquisti.

 

Cinque stagioni fa, in occasione del primo anno in Serie A del team allenato da Fabio Melillo, l’esordio fu simile (all’epoca il Chievo si chiamava Valpolicella) solo che la gara si giocò in terra veneta: in quell’occasione la gara finì 3 a 3 con le reti giallorosse di Vukcevic, Nagni e Coluccini.

 

La prima trasferta stagionale sarà sul campo della Juventus di Rita Guarino, tra le favorite alla vittoria finale del campionato: per le giallorosse quindi l’onore di presenziare alla prima storica gara interna del club del presidente Agnelli.

 

Tante le soste per via degli impegni delle varie nazionali femminili, con ampie pause durante la stagione, ma tra le date di campionato spicca il 30 dicembre, data inusuale nel calcio femminile. Ecco il calendario completo della Res Roma: Serie A 2017/18; il campionato si chiuderà con il match interno contro il Ravenna il giorno 12 maggio 2018.

 

Le parole del presidente della Res Roma, Nicola Franco: “Di sicuro non avremo un debutto facile, perché il Chievo Verona potrà contare sull’entusiasmo tipico di ogni neo promossa e sull’ottima campagna acquisti effettuata in estate, ma sono certo che riusciremo a ben figurare e a dire la nostra in quella che sarà la prima gara in campionato nel nostro nuovo quartier generale, cioè l’Unicusano Stadium. Subito dopo andiamo sul campo della Juve e siamo fieri di poter raccontare di persona la prima storica gara interna del club bianconero: sarà un match tanto difficile quanto affascinante. Ci stiamo preparando bene da oltre un mese, il campionato è alle porte, ma prima dobbiamo pensare alla Coppa Italia, dove domenica ci giochiamo il passaggio del turno contro l’Asd Roma.”  

 

GIRONE DI ANDATA

 

30.09.2017

Res Roma-Chievo Verona

07.10.2017

Juventus-Res Roma

28.10.2017

Res Roma-Mozzanica

04.11.2017

Tavagnacco-Res Roma

11.11.2017

Empoli-Res Roma

18.11.2017

Res Roma-AGSM Verona

02.12.2017

Pink Bari-Res Roma

30.12.2017

Res Roma-Sassuolo

06.01.2018

Brescia-Res Roma

13.01.2018

Res Roma-Fiorentina WS

27.01.2018

Ravenna-Res Roma

 

GIRONE DI RITORNO

 

03.02.2018

Chievo Verona-Res Roma

10.02.2018

Res Roma-Juventus

17.02.2018

Mozzanica-Res Roma

10.03.2018

Res Roma-Tavagnacco

17.03.2018

Res Roma-Empoli

24.03.2018

AGSM Verona-Res Roma

14.04.2018

Res Roma-Pink Bari

21.04.2018

Sassuolo-Res Roma

28.04.2018

Res Roma-Brescia

05.05.2018

Fiorentina WS-Res Roma

12.05.2018

Res Roma-Ravenna

 

 

 

 

 

Commento (0) Letture: 343
Stampa

Pipitone in Nazionale

21314348 825040344323794 5034108028831126461 nLa Res Roma è lieta di render nota la convocazione nella Nazionale maggiore del portiere Rosalia Pipitone.
Giunta nella capitale direttamente dalla sua Palermo, "Pipa" sta vivendo la sua settima stagione in giallorosso e da 6 anno è il "muro" della difesa capitolina, da sempre tra le meno battute in serie A.

Leader carismatico, atleta senza macchie e portiere dall'indubbio talento, Pipitone è stata convocata dalla neo C.T. azzurra Milena Bertolini e domenica raggiungerà il gruppo azzurro a Coverciano, dove si alleneranno in vista del doppio impegno contro Moldavia e Romania, valido per la qualificazione ai mondiali 2019.

Le parole del numero 1 giallorosso: "Sono emozionatissima, è un sogno che si avvera! Adesso avrò finalmente l'opportunità di capire se sono all'altezza di far parte della nazionale oppure non aver rimpianti e pensare di aver fatto tutto il possibile. Da adesso inizia una nuova sfida per me, metterò tutta me stessa e spero che sarò in grado di essere riconfermata. Ringrazio il CT Milena Bertolini per avermi dato questa possibilità"

La soddisfazione del club giallorosso passa dalle parole di mister Melillo: "È veramente una soddisfazione grandissima per me, l'ho portata a Roma da Palermo quando era ai margini del grande calcio, è stata determinante nella nostra crescita. Per me è la migliore in Italia, chiama bene la difesa e sa leggere molto bene l azione; tra i pali è fortissima, qualche particolare va migliorato chiaramente ma sono sicuro che questa chiamata la stimolerà sempre a fare di più. Parliamo di una ragazza eccezionale che ha scelto sempre con il cuore e che è rimasta qui con noi per aiutarci a compiere queste imprese fatte nei quattro anni di A trascorsi. Non possiamo che augurarci che sia un percorso che le dia altre soddisfazioni. È il simbolo della tenacia della donna che insegue un traguardo fino in fondo."


Ufficio stampa Res Roma

Commento (0) Letture: 267
Stampa

RES ROMA, DOMENICA AL VIA LA COPPA: DEBUTTO ALL’UNICUSANO STADIUM CONTRO L’ASD ROMA

Prende il via domenica 3 settembre la stagione 2017/18 della Res Roma, che affronterà le cugine dell'asd Roma nel match valido per la gara di andata del primo turno di Coppa Italia.

Dopo circa un mese di duro lavoro atletico e tattico, le giallorosse sono pronte ad iniziare una stagione che le vedrà partecipare per il quinto anno di fila in Serie A, mentre l’Asd Roma parteciperà al girone D del campionato cadetto.

Finora in Coppa le due squadre si sono ritrovate in 4 occasioni, ed ha sempre passato il turno la Res Roma.

La gara segnerà il debutto delle giallorosse presso l’Unicusano Stadium, nuova casa della Res Roma per gli allenamenti e tutte le gare interne di campionato e Coppa.

Mister Melillo dovrà fare a meno di Corrado e Orlando, impegnate con la Nazionale Under 17 del neo c.t. Migliorini, e a Mosca, mentre saranno da valutare le condizioni di tre calciatrici alle prese con guai muscolari.

Le dichiarazioni pre gara del tecnico della Res Roma, Fabio Melillo: "Gara sentita e importante: dopo due stagioni ad alto livello dobbiamo considerare le nostre avversarie come una compagine di Serie A, mentre noi vogliamo continuare a dimostrare di essere la squadra leader in regione. Mi aspetto tanto dalle nostre ragazze, che stanno lavorando seriamente e sono determinate a fare bene anche quest'anno. Abbiamo fatto crescere tante giocatrici in questi anni e la Coppa Italia è una manifestazione importante, che ci ha visto arrivare per due anni addirittura in semifinale. Stiamo mantenendo standard di carico importanti e sono curioso di vedere la risposta del campo."

Start ore 16.30 – Unicusano Stadium – Via di Torbellamonaca 497 – Roma Ingresso gratuito

 

Commento (0) Letture: 325