Stampa

Primavera, settebello giallorosso!

CAMPIONATO PRIMAVERA

Virtus Partenope - Res Roma 0-7

Marcatrici: 5° - 35° - 60° Lommi 12° 65° Graziosi 75° - 80° Natali

Virtus Partenope: Fierro, Lombardi, Ferrara, De Rosa, Riccio, Caiazzo, Carratù, Nicoletti, D'Avino, Miroballo, Tozzi. A disp.: Romano, Molaro, Fummo, Fiacco, D'Errico, Carpentieri, Iannotta. All.: V.Esposito

Res Roma: Parnoffi, Chiappa, Giuliano, Orlando, Lommi, Pienzi, Graziosi, Corrado, Labate, Natali, Cosentino. A disp.: Caprera, Liberati, Chaid, Valentini, Felici. All.: F.Melillo

Buona la prima per la Res Roma, che vince 7 a 0 il primo match del triangolare valido per i quarti di finale del campionato Primavera: 3 gol del difensore Lommi e 2 a testa per le centrocampiste Graziosi e Natali, consentono al team di mister Melillo di conquistare 3 punti fondamentali per la corsa alla semifinale.

Mister Melillo deve rinunciare a Greggi e Liberati, e manda in campo dal primo minuto Parnoffi tra i pali, Chiappa, Lommi, Corrado e Orlando in difesa, Graziosi, Pienzi, Natali e Giuliano a centrocampo, con Cosentino e capitan Labate in attacco. Durante il match spazio a Chaid, Felici, Valentini e Caprera, che subentrano rispettivamente a Cosentino, Corrado, Natali e Chiappa.

Il match è a senso unico e ha come protagonista la giovane Benedetta Lommi che dimostra di essere un difensore con il vizio del gol siglando una tripletta, andando a segno da calcio piazzato e due volte di testa sugli sviluppi di calci d’angolo. Mattatrici del match anche Graziosi, che sigla il secondo ed il quarto gol giallorosso, e Natali, che segna le ultime due reti capitoline.

Conquistati i primi punti ora le giallorosse affronteranno domenica 3 giugno, tra le mura amiche dell’Unicusano Stadium la Pink Bari, che mercoledì giocherà il suo primo match ospitando la Virtus Partenope.

Le dichiarazioni del tecnico romano Fabio Melillo: “Abbiamo iniziato un po’ contratte: la settimana passata in troppe hanno mollato un po’ la presa,questo anno è più difficile e dobbiamo giocare sempre al centodieci per cento, altrimenti non abbiamo speranza perché il Bari è squadra fortissima. Nel secondo tempo ci siamo sciolti e trovato più qualità.”

Lascia il tuo commento

0
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato