Stampa

RES ROMA, ULTIMO ATTO: TUTTI ALL’UNICUSANO STADIUM PER RAGGIUNGERE LA SALVEZZA DIRETTA

Ultimo match del campionato 2017-18 per la Res Roma che sabato prossimo ospiterà il Ravenna in una gara che vale la permanenza in Serie A.

Entrambe le squadre sono reduci da sconfitte: le giallorosse hanno infatti perso 5 a 0 sul campo della Fiorentina mentre le biancorosse hanno perso in casa per tre a uno contro l'Atalanta.

Anche la classifica è deficitaria per tutte e due le sfidanti: il Ravenna è terz'ultimo, e per restare in Serie A può solo sperare negli spareggi play out, ma deve evitare di esser sorpassato in classifica dalla Pink Bari, che segue a due lunghezze e sabato ospiterà il Sassuolo.

La Res Roma invece può ancora sperare nella salvezza diretta e per farlo non deve farsi raggiungere o superare dal Sassuolo, che segue a due punti, e che come detto sarà impegnato sul campo del Bari.

Un incrocio a doppio filo quello tra il comunale di Bitritto e l'Unicusano Stadium, dove le quattro squadre in campo dovranno cercare di vincere ed attendere il risultato dell'altro campo, con la sola Res Roma che è padrona del proprio destino e che in caso di vittoria potrà festeggiare senza ulteriori patemi d'animo.

All'andata la Res Roma espugnò il campo del Ravenna per uno a zero, grazie al gol messo a segno da Palombi a dieci minuti dal termine.

Le dichiarazioni pre match di mister Melillo: “Un epilogo all’ultima giornata è quello che non mi auguravo, ma dobbiamo fare di necessità virtù; siamo abituati a questo tipo di partite da dentro o fuori, c’è convinzione e ci vorrà tanta testa e disponibilità. Giochiamo in casa con un bel pubblico che, come sempre, ci darà forza. Siamo in grado di cambiare pelle a partita in corso, il nostro destino dipende da noi; nonostante le carenze di organico in queste partite abbiamo fatto sempre molto bene, penalizzati da episodi o sfortuna. Alleno una squadra di ragazze eccezionali che mi rende orgoglioso, sempre! Nel calcio i risultati sono fondamentali, ma un allenatore coglie tanto altro, e allora cerchiamo l’ennesimo miracolo contro ogni situazione creatasi."

 

"E' la partita della vita: siamo contate e decimate, ma daremo tutte per evitare i play out e conseguire la salvezza diretta - ha dichiarato la centrocampista Miriam Picchi - Sarà durissima, perché il Ravenna è messo peggio di noi, ma noi avremo dalla nostra il pubblico romano, che sono certa ci darà quella spinta in più."

 

Serie A femminile – Classifica

Juventus, Brescia 57; Tavagnacco 43; Fiorentina 40; Atalanta 39; Chievo Verona 26; Verona 25; Res Roma 21; Sassuolo 19; Ravenna 15; Pink Bari 13; Empoli 11

Serie A femminile – Ultimo turno (12 maggio 2018 ore 15)

Pink Bari-Sassuolo

Res Roma-Ravenna

Empoli-Fiorentina

Atalanta-Chievo Verona

Juventus-Tavagnacco

Verona-Brescia

Lascia il tuo commento

0
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato