Stampa

Claudia Natali: “Bellissimo il debutto in A ma ora pensiamo a vincere il campionato regionale Primavera”

E' alla Res Roma da 4 anni, e nelle tre precedenti stagioni ha contribuito alla vittoria dei tre scudetti Primavera conquistati dalla società giallorossa. Centrocampista di qualità, molto brava negli inserimenti e dotata di un buon tiro, Claudia Natali domenica scorsa ha debuttato in Serie A, entrando nel secondo tempo durante la gara Verona Res Roma.

In questa intervista ci racconta le sue sensazioni, il suo rapporto con le compagne di squadra e con il tecnico, e le sue prospettive future in campo e fuori.

Domenica a Verona hai fatto il tuo esordio in Serie A, quali emozioni hai provato?

È stato bello entrare, ed è stata una grande emozione, anche se l’emozione più grande l’ho vissuta a febbraio dell’anno scorso con l’esordio in coppa Italia.

Cosa rappresenta per te il calcio e quali obiettivi sogni di raggiungere?

Il calcio è la mia passione più grande, e spero di riuscire a migliorarmi sempre di più, i miei obbiettivi penso come siano gli stessi delle altre calciatrici, cioè giocare in Serie A e raggiungere la Nazionale.

Sei un perno fondamentale della pluripremiata Primavera della Res, qual è il tuo rapporto con il mister e le tue compagne di squadra?

Con il mister ho un rapporto molto confidenziale oltre a essere il mio allenatore è anche un amico fuori dal calcio, con le mie compagne sono legatissima siamo un gruppo fantastico è molto unito.

A breve ci sarà la finalissima per il titolo regionale Primavera: cosa ti aspetti da questo match?

La partita con la Roma è fondamentale per confermarci a livello regionale e provare a vincere il nostro quarto scudetto consecutivo. Sarà una sfida molto difficile ma dobbiamo rimediare alla sconfitta del ritorno.

Quali sono i vostri punti di forza e i vostri lati da migliorare?

Siamo una squadra forte su molti punti di vista, siamo una squadra tecnica e unita, dobbiamo cercare di aiutarci anche nelle situazioni difficili e avere più carattere nel ribaltare una partita dove passiamo in svantaggio.

Chi è la tua calciatrice di riferimento all'interno della Res Roma?

Non ho una calciatrice di riferimento alla Res, provo stima per tutte le mie compagne più piccole e più grandi e so di poter prendere qualcosa da ognuna di loro.

Aldilà del calcio quali sono i tuoi sogni ed obiettivi?

Nella vita ancora non ho le idee chiarissime, ora sono in quarto ma dopo la maturità vorrei prendere la facoltà di medicina per laurearmi e diventare dentista.

Lascia il tuo commento

0
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato