Stampa

Res Roma – Empoli 2-1

Marcatrici: 13′ Nagni 52′ Simonetti 70′ Prugna (E)

Res Roma: Pipitone, Romanzi, Savini, Picchi, Coluccini, Lommi, Fracassi, Ciccotti, Labate (89′ Corrado), Nagni, Simonetti. A disp.: Parnoffi, Mosca, Orlando, Graziosi, Natali, Liberati. All.: F.Melillo

Empoli: Vicenzi, Esperti, Caucci (48′ Borghesi), Prugna, Orlandi, Bargi, Acuti, Parrini, Meropini (54′ Orsi), Cinotti (88′ Lovecchio), Filangieri. A disp.: Bulleri, Venturini, Mastalli,  Morucci, Lovecchio. All.: M.Nicoli

Arbitro: A. Di Resa di Molfetta
Ammonita: Filangieri  (E)

Sesta vittoria stagionale per la Res Roma che batte 2 a 1 l’Empoli e porta ad 8 punti il vantaggio sul Sassuolo e a 5 il vantaggio sulla Pink Bari; decidono il match i gol di capitan Nagni nel primo tempo e di Simonetti ad inizio ripresa.

Mister Melillo deve fare a meno di Greggi, Martinovic e Palombi, e manda in campo dal primo minuto Pipitone tra i pali, Lommi, Savini, Picchi e Romanzi in difesa, Fracassi, Ciccotti e Coluccini in mediana, con Simonetti e Labate che agiscono alle spalle di capitan Nagni.

La Res Roma parte bene e al quinto si rende subito pericolosa con una bella combinazione Labate Simonetti con tiro di quest’ultima parato da Vincenzi; un minuto dopo tiro dalla distanza di Nagni facilmente parato dall’esterno difensore empolese. La risposta delle toscane arriva al nono con un colpo di testa di Prugna sugli sviluppi di un corner. Al tredicesimo il gol che apre le marcature: lancio di Simonetti per Nagni che con un delizioso pallonetto supera Vicenzi e firma il gol che vale l’uno a zero per la Res Roma. Al ventesimo capitoline vicine al raddoppio con una conclusione ravvicinata di Labate che sfiora il palo. Le due squadre si affrontano a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte ma senza mai impegnare troppo i due portieri che si limitano ad interventi di normale amministrazione. L’occasione più ghiotta capita ancora alla Res Roma con Simonetti che si ritrova a tu per tu con Vicenzi ma viene anticipata al momento del tiro.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga della prima frazione e dopo sette minuti di gioco le capitoline raddoppiano: elegante assist di tacco di Fracassi per Nagni che entra in area e viene atterrata da Esperti. Il direttore di gara non ha dubbi e assegna alle giallorosse il penalty che Simonetti realizza. Sotto di due gol L’Empoli prova a riaprire il match con 17 la cui conclusione viene parata da Pipitone; qualche minuto dopo colpo di testa ravvicinato di Orlandi e grande risposta dell’estremo difensore giallorosso che manda la palla in corner. Al ventesimo 9 entra in area ma Pipitone in uscita salva la porta romana. Al venticinquesimo le toscane riaprono il match con Prugna che firma il 2 a 1 che riaccende le speranze empolesi. Alla mezz’ora grande occasione per Fracassi la cui conclusione è salvata sulla linea da un difensore ospite. Nel finale di gara altra prodezza di Pipitone su un tiro da distanza ravvicinata di 17; l’ultima occasione della gara capita sui piedi di Labate che sfiora la traversa con un bel tiro a giro dal limite dell’area.

Al triplice fischio esultano le padrone di casa che ottengono tre punti fondamentali in chiave salvezza lasciando l’Empoli all’ultimo posto della classifica. Mercoledì la Res Roma sarà di nuovo in campo per il match casalingo di Coppa Italia contro la Pink Bari. Fischio d’inizio ore 17 all’Unicusano Stadium.

Le parole post gara del tecnico della Res Roma Fabio Melillo: “In piena emergenza le ragazze hanno tirato fuori una prestazione importante, creando tanto e con qualità; meritavamo un vantaggio più ampio secondo me fino a venti minuti dalla fine, poi abbiamo sbagliato il finale non mantenendo le distanze tra i reparti, specialmente dietro, con anche poco filtro dal centrocampo. Abbiamo rischiato perché l Empoli gioca bene ed è propositivo, raramente abbiamo subito nel corso del campionato 5/6 occasioni da gol e va a merito loro, anche se noi dovevamo giocare con più coraggio. Grandissima veramente Vanessa Nagni, giocatrice intramontabile quando gioca così. Ora lecchiamoci le ferite e organizziamoci per il turno di Coppa Italia.”

Serie A
16^ giornata

Tavagnacco – Fiorentina 3-0
Atalanta – Verona 0-0
Chievo Verona – Sassuolo 2-1
Juventus – Pink Bari 4-1
Ravenna – Brescia 1-4
Res Roma – Empoli 2-1

Classifica

Juventus 48
Brescia 45
Tavagnacco 31
Atalanta 27
Fiorentina – Chievo Verona 25
Res Roma 18
Verona 16
Pink Bari 13
Ravenna 11
Sassuolo 10
Empoli 8

Lascia il tuo commento

0
termini e condizioni.

Persone in questa conversazione

Commenti (3)