Stampa

Verona - Res Roma 2-1

Marcatrici: 43' - 59' Giugliano (V), 83' Martinovic (R)

Verona: Thalmann, Galli, Di Criscio, Gabbiadini, Kongouli, Giugliano, Boattin (46' Pavana), Soffia, Piemonte, Nichele, Rodella. A disp.: Fenzi, Pasini, Ambrosi. All.: R.Longega 

Res Roma: Pipitone, Romanzi, Mosca, Picchi, Coluccini (64' Simeone), Nagni, Fracassi, Labate (78' Palombi), Greggi, Spagnoli (51' Simonetti), Martinovic. A disp.: Parnoffi, Giuliano, Di Giammarino. All.: F.Melillo 

Arbitro: S.Peletti di Crema

Ammonita: Martinovic (R)

Sconfitta di misura in quel di Verona per la Res Roma, che perde 2 a 1 l'ultima trasferta di una grande annata che ha visto le giallorosse ottenere la salvezza con largo anticipo e chiudere il campionato al quinto posto in classifica. 

Sabato si giocherà l'ultimo match del campionato 2016-17 e ospite della compagine romana sarà la Fiorentina, che oggi si è laureata campione d'Italia per la prima volta nella sua storia.

Tantissime le assenze tra le giallorosse che devono fare a meno di Ciccotti, Savini, Colini e Caruso; mister Melillo è costretto a lasciare inizialmente in panchina Simonetti e manda in campo dal primo minuto Pipitone tra i pali, Spagnoli, Romanzi, Fracassi e Mosca in difesa, Labate, Coluccini, Picchi e Greggi a centrocampo, con Martinovic e capitan Nagni in attacco. Debutto assoluto da titolari per Romanzi e Labate.

La prima azione del match porta la firma di Nagni il cui tiro dal limite termina fuori; stessa sorte al decimo per un tiro di Labate su punizione.

Al quarto d'ora il Verona inizia a rendersi pericoloso e lo fa con un colpo di testa di Gabbiadini parato da Pipitone;  al ventesimo bella discesa per vie centrali di Galli,  che supera in velocità due avversarie e dal limite dell'area sfiora il palo. Un minuto dopo bella combinazione in velocità tra Gabbiadini e Kongouli il cui diagonale fa gridare al gol la tifoseria scaligera.

Al trentacinquesimo colpo di testa di Gabbiadini e grande risposta di Pipitone che devia in angolo; al minuto trentotto buona occasione per Coluccini che dalla distanza impegna Thalmann.

A due minuti dall'intervallo il gol che sblocca il match: assist di Gabbiadini e tiro di prima intenzione di Giugliano che manda la palla nell'angolo più lontano lasciando immobile l'estremo difensore romano.

Un minuto dopo bella conclusione di Piemonte e pronta risposta di Pipitone.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo e al quarto d'ora è ancora l'asse Gabbiadini - Giugliano a punire la Res Roma: cross teso dell'esterno d'attacco gialloblu e colpo di testa vincente della fantasista, che firma la propria personale doppietta.

La Res Roma prova a reagire, supportata dall'ingresso in campo di Simonetti, e ha nei piedi di Martinovic la grande occasione per riaprire il match ma l'attaccante capitolina spreca tutta sola davanti a Thalmann. 

L'ingresso di Palombi da' ulteriore spinta alle ospiti che riaprono la gara a sette minuti dal termine: Palombi apre un varco nella retroguardia veneta, serve Greggi che elude un'avversaria e mette al centro per Martinovic a cui non resta che appoggiare la palla in rete.

Un minuto dopo Nagni scatta sul filo del fuorigioco, supera in velocità la difesa gialloblu ma si fa parare la conclusione da Thalmann.

I minuti finali sono un assedio delle giallorosse ma il Verona si chiude bene e salva ogni pericolo.

Al triplice fischio festeggiano le padrone di casa che tornano al terzo posto in classifica, mentre per le giallorosse il lato positivo è la sconfitta del Tavagnacco che sancisce la matematica conquista del quinto posto.

Le dichiarazioni post gara del tecnico romano Fabio Melillo: "Abbiamo fatto molto bene: si poteva meritare un pareggio tranquillamente al cospetto di una grande squadra; oggi sono soddisfatto, avevamo cinque assenze pesanti e Simonetti e Coluccini a mezzo servizio, eppure abbiamo giocato con personalità. Bene Romanzi e Labate, nel finale anche Palombi ci ha dato grande qualità. Ora lavoriamo bene per onorare l'ultimo impegno stagionale e per far ricevere alle ragazze il meritato tributo per una stagione importante." 

Lascia il tuo commento

0
termini e condizioni.

Persone in questa conversazione

Commenti (5)