Stampa

Campionato Primavera: Res Roma - Asd Roma 4 - 1

Marcatrici: 6'- 73' Simonetti (R), 21' Di Giammarino (R), 49' Labate (R), 9' Vigliucci ( ASD)

Res Roma: Parnoffi (82' Franco), Graziosi (85' Felici), Giuliano, Liberati, Corrado, Picchi, Pienzi (77' Chaid), Simonetti, Labate, Greggi, Di Giammarino. A disp.  De Angelis, Caprera, Varani, Valentini.All.: Fabio Melillo

Asd Roma: Mari (84' Maurilli), Sclavo, Carbone, Cacchioni, Pacioni (69' Mattei), Manca (45' Pagano), Bartolucci, Vigliucci, Boldrini ( 69' Macri), Castiello, Serao. A disp. Peri, Falloni, Bombieri. All.: Belli Antonio

Ammoniti: Giuliano (R), Corrado (R), Graziosi (R), Castiello (ASD)

La Res Roma batte 4 a 1 le cugine dell'ASD Roma ed iscrive per la quinta volta consecutiva il proprio nome nell'albo d'oro del campionato regionale Primavera: dopo il 2 a 1 del match d'andata le giallorosse impongono la propria superiorità anche davanti al proprio pubblico, trascinata da Flaminia Simonetti che galvanizzata dalla fascia di capitano al braccio, per l'assenza di Palombi, apre e chiude le marcature di una gara a senso unico.

Mister Melillo deve fare a meno di capitan Palombi, Caruso, Chiappa, Natali e Cosentino, e manda in campo dal primo minuto Parnoffi tra i pali, Graziosi, Liberati, Corrado e Giuliano in difesa, Picchi e Pienzi in mediana, con Greggi, Simonetti e Di Giammarino alle spalle di Labate. 

Le padrone di casa partono con il piede sull'acceleratore e al sesto minuto passano già in vantaggio con Simonetti che raccoglie un perfetto cross di Greggi, e gonfiala rete ospite; la gioia delle ressine dura solo 3 minuti: discutibile punizione dal limite assegnata all'asd Roma e magistrale esecuzione di Vigilucci che firma l'uno ad uno.

Sospinte dal proprio pubblico Greggi e compagne tornano a macinare occasioni, sfiorano il raddoppio con Labate e al ventiquattresimo tornano in vantaggio con Di Giammarino che trasforma nel due a uno un assist di Labate.

Il nuovo vantaggio non cambia l'andamento della gara con la Res che sfiora il terzo gol in diverse occasioni, e con le ospiti che non vanno oltre un altro bel calcio piazzato di Vigilucci che sfiora la traversa. 

Nella ripresa il copione non cambia e subito dopo il fischio d'inizio ci pensa Labate a spegnere le speranze delle ospiti: corner di Simonetti e perfetto colpo di testa della giovane attaccante ressina che batte Mari e firma il 3 a 1.

Le padrone di casa giocano in scioltezza, creano diverse occasioni da rete, colpiscono una traversa con un gran bel tiro di Greggi, e chiudono la gara alla mezz'ora con Simonetti che trasforma il penalty che vale il definitivo 4 a 1.

Al triplice fischio esplode la festa delle giallorosse che vincono per il quinto anno consecutivo il campionato regionale Primavera ed accedono alla fase finale dove potranno difendere i due scudetti vinti nelle ultime 2 edizioni.

Ovviamente soddisfatto il tecnico romano Fabio Melillo: "Le ragazze si sono espresse molto bene ed hanno dimostrato di tenere alla maglia: garantiscono un senso di appartenenza che spiega l'innamoramento di tanta gente per loro. Questo mondo è sempre alla scoperta della qualità dei valori che loro esprimono. Dedichiamo questa vittoria ad Arianna Caruso che speriamo di recuperare prima della fine della stagione, e sono sicuro che saremo in grado di competere fino alla fine alla ricerca del terzo scudetto."

Lascia il tuo commento

0
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato