Stampa

La Storia della Res Roma

Stagione 2003/2004

Si fonda la SS Res Blu 92 s.r.l, presidente Alessandro Carvaruso. La squadra disputa un buon campionato dopo un inizio difficile e vince subito, al primo anno, la Coppa Lazio regionale. Da dicembre in poi prende le redini della squadra Mister Fabio Melillo

Stagione 2004/2005

La squadra si trasferisca a Marino (RM) e disputa un gran campionato di serie C regionale, arrivando seconda in un girone unico di 16 squadre, un campionato altamente competitivo e perdendo la finale di Coppa Lazio contro il Tor Lupara, poi promossa in serie B.

Stagione 2005/2006

La presidenza passa ad Ambretta Croce e la squadra cambia denominazione in Res Roma. La stagione è trionfante: la Res infatti vince divertendo la coppa Lazio, la Coppa delle Regioni e la Coppa Italia di serie C, eliminando l’Oristano, la Juve Stabia, il Pistoia e nel triangolare finale l’Acese eil Milano.

La squadra torna a giocare a Roma presso l’impianto sportivo Cisco Collatino.

Stagione 2006/2007

Annata record per la Res Roma, che vince il campionato con 29 vittorie e 1 pareggio contro il Real Colombo in trasferta. Le giocatrici Nagni, Mancini, Silvestri e Mostarda (colonne storiche fin dalla fondazione) vincono con il Lazio (prima storia vittoria) il TORNEO delle REGIONI.

Stagione 2007/2008

La Res Roma partecipa per la prima volta al campionato nazionale di Serie B, inserita nel girone Sud. La squadra vhiude il campionato al quarto posto in classifica, un ottimo risultato per una neo promossa, frutto di 11 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte. Il girone è vinto dalla Lazio, che precede il Sezze e il Livorno, tutte società storiche con calciatrici esperte.

Stagione 2008/2009

Ancora serie B nazionale e ancora una volta 4° posto nel girone Sud: 11 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte. Il campionato è vinto dal Sezze davanti all’Acese e alla Domina Neapolis. La giallorossa Vanessa Nagni conquista il titolo di capocannoniere del campionato con 23 reti.

Arrivano alla corte di Mister Melillo Nicosia dal Fiano, Ceccarelli dal Colonna

Stagione 2009/2010

Serie B nazionale, girone Centro Nord, 5° posto: girone vinto dall’Imolese che precede il Packcenter Imola, il Castelvecchio e il San Zaccaria; dopo un girone di andata difficile, le giallorosse hanno compiuto una grande rimonta nel girone di ritorno. 11 vittorie, 1 pareggio e 8 sconfitte lo score stagionale. Con 57 gol segnati la Res ha il secondo attacco di tutta la serie B, e Vanessa Nagni si riconferma capocannoniere del campionato con 32 reti.

Arrivano alla corte di Mister Melillo Cortese e Corradino dal Sezze, Corelli dalla GS Roma.

 

Stagione 20010/2011

Storica promozione in serie A2 grazie al secondo posto conquistato alle spalle delle Aquile Palermo. Promosse in A2 anche il Camaleonte Catania e l’Eurnova. Questo storico risultato è il frutto del lavoro del gruppo storico formato da staff tecnico e giocatrici che in tutti questi anni hanno esaltato un sistema di appartenenza. Vanessa Nagni ancora una volta vince il titolo di capocannoniere, con 16 gol realizzati.

Stagione 2011/2012

Primo campionato di Serie A2, e secondo posto in classifica, alle spalle della corazzata Carpisa Napoli. Stagione esaltante con 15 vittorie, 3 pareggi e sconfitte. In Coppa Italia la Res Eoma affronta ed elimina la GS Roma e perde ai rigori contro la Lazio nel turno successivo. Salto di qualità con gli arrivi di Pipitone (Palermo), Biasotto-Nicita e Colini (Eurnova), Lavopa (Castellana), Sergi e Villani (Francavilla). Vanessa Nagni ancora una volta conquista il titolo di capocannoniere (stavolta in coabitazione con Maria Caramia) con 21 reti realizzate. Poi play off e sconfitta ai rigori contro il Siena (promossa in A), che ha la meglio sulle giallorosse dopo 22 rigori tirati.

Stagione 2012/2013

E' l'anno della consacrazione della Res Roma... in estate arrivano calciatrici di alto livello come Coluccini e Vukcevic, e tante giovani promettenti che vanno a formare il gruppo della Primavera, delle Giovanissime e delle Esordienti. Tra queste le nazionali Cunsolo, Ciccotti, Simonetti, Pittaccio, Accoroni e Palombi.

Il dott. Carlo Biasotto diventa Presidente della Res Roma.

La Primavera si laurea campione regionale e perde nei quarti di finale scudetto contro il Firenze. 

Le giovanissime giungono quarte e si aggiudicano i ltorneo giovanile "Chiara Montagnoli Cup".

Le Esordienti vincono il campionato invernale e quello primaverile, e in entrambe le competizioni le "ressine" sono l'unica squadra femminile tra le dieci partecipanti.

La Prima Squadra vince 21 gare su 22 (un pareggio solo, a Bari, contro la seconda in classifica) e viene promossa in Serie A; in coppa Italia batte Chieti, Perugia e Firenze e si arrende solo al Napoli, vittorioso per 1 a 0. Le giallorosse vincono il torneo "Spiagge d'Abruzzo" e il Torneo "Valpo 2013", oltre ad una serie di manifestazioni con squadre maschili.

Vanessa Nagni segna 26 reti e vince l'ennesimo titolo di capo-cannoniere; dietro di lei l'altro bomber giallorosso, Marjia Vukcevic, autrice di 24 gol. Rosalia Pipitone vince il titolo di portiere meno battuto del calcio femminile italiano, con soli 4 gol subiti in tutto il campionato.

La Res Roma entra a far parte anche del mondo del calcio a 5 e del Beach Soccer. Nel calcio a 5 le giallorosse ottengono un onorevole secondo posto e vincono la coppa Provincia. 

Nel Beach soccer raggiungono le finali scudetto che si disputeranno a San Benedetto del Tronto il 31 Luglio e il 1° Agosto.

Le giallorosse ottengono ampia visibilità su quotidiani (Il Corriere dello Sport - Il Corriere Laziale - Il Romanista), emittenti radiofoniche (Radio Manà Manà su tutte) e tv, tra cui il canale satellitare Blu TV, Rai Sport e Super Tre. 

A fine stagione giunge il riconoscimento del comune di Roma che premia  Nagni e compagne al Campidoglio.

Stagione 2013/2014

E' il primo storico campionato in Serie A, scendono addirittura 6 squadre per via della riforma dei campionati, ma la RES ROMA si salva senza nemmeno passare dai play out, unica neo promossa a mantenere la categoria.

In Coppa Italia le giallorosse raggiungono lo storico traguardo delle semifinali, in cui perdono contro il Tavagnacco, vincitore poi del trofeo.

Il team Primavera si laurea campione regionale, cosi' come il team Giovanissime, che poi vince anche le gare nelle finali a Coverciano.

Ad inizio stagione arrivano due nuovi acquisti che diventeranno parte integrante del team titolare: si tratta di Antonella Morra, prelevata dal Napoli, e di Margot Gambarotta, in arrivo dal Molassana Boero. Lascia la squadra, per motivi professionali, Gioia Mancini, bandiera storica della Res Roma.

A fine stagione il dott. Carlo Biasotto lascia la presidenza, assunta da Diana Stefani. L'ex calciatore della Roma e del Bari, Sandro "Cobra" Tovalieri, diventa presidente onorario della Res Roma.

In estate le giallorosse giungono terze al campionato nazionale id Beach Soccer.

A febbraio arriva in prova Riana Nainggolan, il cui acquisto viene poi ufficializzato a Lug

lio, e i media nazionali, tra cui Italia 1, Sky, Rai, Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport, danno un'enorme visibilità alla Res Roma.

Stagione 2014/2015

L'ex banidera dell'AS ROMA, Sebino Nela, diventa presidente onorario della Res Roma, affiancando il Sandro Tovalieri.

Le giallorosse partono nel migliore dei modi, collezionando 6 vittorie nelle prime 6 gare ufficiali, tra campionato e Coppa, e per la prima volta nella loro storia sono CAPOLISTA della Serie A a punteggio pieno. Da segnalare anche i lfatto che nelle prime 6 gare il portiere Pipitone è rimasta imbattuta.

In campionato le giallorosse ottengono il miglior risultato della propria storia, piazzandosi al settimo posto della Serie A.

Il team Giovanissime si laurea ancora una volta campione regionale battendo i nfinale le cugine della Lazio.

IL TEAM PRIMAVERA VINCE LO SCUDETTO 2014-2015 BATTENDO IL FIRENZE NELLA FINALISSIMA DEL 12 GIUGNO 2015:

CAMPIONI d'ITALIA! CAMPIONI D'ITALI! CAMPIONI D'ITALIA!!!

 

Stagione 2015/16

Altro campionato di Serie A ed altra ottima stagione per le giallorosse che si confermano unica squadra della capitale nel massimo campionato femminile.

Tra alti e bassi le giallorosse rischiano grosso dopo la sconfitta interna contro il Riviera di Romagna, ma poi vincono a Tavagnacco ed iniziano la cavalcata verso la permanenza in Serie A.

Il team Giovanissime si laurea ancora una volta campione regionale battendo i nfinale le cugine della Roma.

 

IL TEAM PRIMAVERA VINCE ANCHE LO SCUDETTO 2015-2016 BATTENDO IL MOZZANICA 2 A 1 GRAZIE AI GOL DI PALOMBI E PICCHI

Stagione 2015/16


Stagione straordinaria per capitan Nagni e compagne che chiudono il campionato al quinto posto, ottenendo il miglior piazzamento della propria storia, ed incantando in ogni campo con un gioco spumeggiante ed offensivo.

IL TEAM PRIMAVERA ENTRA NELLA STORIA DEL CALCIO FEMMINILE ITALIANO, VINCENDO IL TERZO SCUDETTO CONSECUTIVO, STAVOLTA BATTENDO L'INTER AI CALCI DI RIGORE

Lascia il tuo commento

0
termini e condizioni.

Persone in questa conversazione

Commenti (5)